dislessie di un giovane tecnologicamente provato

2006-01-20

murazzi e dintorni

tutto bene. di fretta. il nuovo lavoro mi assorbe a mille. sto leggendo de cataldo (anche se qui sopra c'e' scritto altro ma non ho il tempo per modificare il template). e mentre leggo ascolto capossela in loop. e mentre ascolto penso che libbano ha ragione. beh insomma sopravvivo as iusual. asap nuove nuove sulla mia vita. nano nano.

Si sveglia male, urla in cucina fitte alla testa, memoria in rovina parenti in casa, cinque di sera tempo scaduto, si alza come c'è venuto nervi asciugati, metallo in bocca mette il giaccone, è già nell'angolo di sotto al bar bigliardi, raduno del grifone colossi e anfibi, tatuaggi di pitone.

Sussurrano di come la notte prima gli altri son scesi come cani da rapina slegati in squadra a testa china toro toro hanno spazzato dei rifiuti la banchina nel gelo di case e caserme s'incammina l'aria è strana, alza lo sguardo e sente in alto un grido di poiane il freddo lo trapassa addosso smazza un grammo, allunga il passo il tipo aspetta dietro il ponte senza fretta

Il fiume è giallo, lento fango d'Orinoco scorre tra i fuochi, gli spacci, i mangiafuoco scende il murazzo, c'è una macchina bruciata kebab arrosto e folla a grappoli in parata le ragazze aspettano di uscire fuori per ballare e intanto provano le scarpe nuove e ridono da sole dentro casa, lei lo guarda e resta lì senza parlare fuori tutto accade anche senza di noi

Nel grotto spingono e si bercian Patuan l'anfe che sale, caldo a fiotti, nervi tesi Envisia serve al banco acqua minerale ondeggiano sulle ginocchia tutti uguale guarda lo specchio e vede in fondo che per occhi adesso ci ha due buchi neri
e nel riflesso dell'abisso vede il pozzo che era un tempo anima sua

Batte una sigaretta arrolla una cartina mentre da dietro Chiurlo il rosso s'avvicina sembra l'errore di una spinta alza la voce
è un attimo poi il tempo scorre più veloce Big Jim lo centra con l'anfibio nel torace rosso di sangue cade a terra, braccia a croce lo scalcia in faccia quando è steso già caduto gli arabi scappano nel mucchio chiede aiuto parte per sbaglio il colpo e fa come un rumore di petardo nel festino s'alza lento il volo del grande tacchino chiude gli occhi e s'avvicina, sempre più vicina
l'ombra lo copre sull'asfalto senza fiato.

15 commenti:

cimba ha detto...

il tanco è uno dei miei pezzi preferiti di quell'album. Poi ci sono affezionata pure perchè sta nella colonna sonora di un film al quale ho partecipato (che detta così sembra chissàcosa, invece per niente).

erbasalvia ha detto...

si sopravvive, ma si può ambire a di più.
:*

gicappa ha detto...

cimba: che film? azzo sei famosa! chebbello che conosci capossela!

erba: sto maturando l'idea che fare il lavoro con minore ambizione possibile e minore responsabilità sia un grande obiettivo. sopravvivere senza sforzo è il mio nuovo motto.
:)

erbasalvia ha detto...

sul fatto che l'abbassamento di responsabilità sia rassicurante al palo, concordo pienamente.
andiamo a cambiare le lenzuola al crown plaza, va.

gicappa ha detto...

vedo che hai colto in pieno :)

erbasalvia ha detto...

ohi, e aspetto un pranzo o una serata con te. anche se non bevo.

recel ha detto...

un abbraccio

gicappa ha detto...

erba: yeppa. dimmi tu quando. i miei vincoli sono meglio pausa pranzo possibilmente una fermata della rossa

reci: a te, bella. so che sono discontinuo.

recel ha detto...

discontinuo tu? ma figurati... e io, allora?
o.t.: credi che arriverò mai a quel momento? facciamo così: chi prima arriva, indottrina l'altro come può.
baci

erbasalvia ha detto...

lunedì non puedo, mi han cacciato due conferenze stampa. martedì sono a chiedere l'aumento. da mercoledì as yuo like can...
:)

gicappa ha detto...

reci ok. andata.

erba: mazza sei più impegnata di razzzingher.

kela ha detto...

sono molto contenta per il tuo nuovo lavoro, ma ho anche una brutta notizia (di poca rilevanza): si vede male il template xp+firefox+1024x768. con ie tutto ok.
ciao gika.

gicappa ha detto...

kela: come stai ke? sei desaparecida! il tuo lavoro?
(grazie per la segnalazione del template appena riesco lo fisso)

kela ha detto...

ehm... col lavoro ci ho rinunciato... un mio amico ha un sitarello da tenere aggiornato, ci sto pensando, non ho molta voglia.
neanche l'università va proprio a gonfie vele, dovrei combattere una guerra contro il tempo e la pigrizia per potermi laureare. speriamo, proviamo?!
per il resto, no comment.
io comunque sto bene, anche se tutto sembra andar male.

erbasalvia ha detto...

non è che so' impegnata, è che per venire a milao devo ipotecare minimo tre ore!!

Lettori fissi